sabato 26 novembre 2011

Oh oh cavallo, oh oh cavallo, oh oh!!!

Questo pomeriggio si è corso nelle terre novesi, più precisamente all'interno dell'ippodromo di Novi Ligure, teatro della manifestazione "Cross Del Romanengo". Al via della manifestazione io, Fra El Matador, Luca, Pietro e Giuseppe. Correre negli ippodromi a me piace molto, oltre ad offrire un sacco di spunti per delle simpatiche battute. Il percorso dicevamo si snoda all'interno dell'ippodromo con fondo misto terra sabbia e con numerosi ostacoli da saltare. Proprio come dei purosangue. Dopo il colpo di pistola parto molto forte tanto che sono a ridosso di Luca e Fra. Per i primi 200m mi trovo nel gruppo che comanda la gara, preferisco prudentemente calare di poco il passo. Per il resto della gara tengo il ritmo, mentre vedo in testa Luca, Fra e un altro atleta contendersi il podio. La gara si chiude con Luca secondo, Fra terzo, io 12°, Giuseppe 13° e Pietro intorno alla 30° posizione. Bel pomeriggio di competizioni, in un percorso suggestivo e gara ottimamente organizzata dall'Atletica Novese: complimenti. Buone Corse.

venerdì 25 novembre 2011


giovedì 24 novembre 2011

Spiazzati...

Se avete seguito un po' il blog e soprattutto i post che parlano degli allenamenti di qualità del mercoledì, oggi forse vi aspettate che io vi parli di un'allenamento composto da 6*1000m con recupero 200m attivi. E anche noi pensavamo di fare e di scrivere di un allenamento del genere. Ma Paolo sa come non farti annoiare e soprattutto sa stupirti. Per cui ieri ci siamo sparati un 20*400m con recupero attivo di 200m.

mercoledì 23 novembre 2011


venerdì 18 novembre 2011

mercoledì 16 novembre 2011

RIPETUTE NELLA NEBBIA

Questa sera, con i miei compagni Alessandro e Francesco, ho svolto l'allenamento nella nebbia profonda che ha invaso il campo 25 Aprile. Il programma della serata prevedeva un riscaldamento di 3 km, ripetute in pista per una distanza totale di 8800metri e successivo scarico, ma, a causa dell'umidità condensata sul tartan della pista, ci siamo dovuti fermare, in quanto la pista è diventata quasi impraticabile. Più passava il tempo e più diventava scivolosa e più gli appoggi venivano a mancare. Dopo aver fatto 8 volte gli 800m a 2'31" di media, chiudendo l'ultimo in 2'28", con recupero 200 metri attivi, abbiamo fatto 5x200 con recupero 30" alla media di 32". Duecento metri che in realtà dovevano essere 10 invece che 5.

lunedì 14 novembre 2011

In memoria...

Volevo segnalare un'iniziativa in memoria di Giacomo Scalmani il ragazzo morto in Via Solari travolto da un tram, mentre tornava a casa in bicicletta. Si tratta di una marcia non competitiva organizzata dalla Scuola media Carlo Porta. Ecco il volantino.

domenica 13 novembre 2011

El primero cross du Matador.


Nella giornata di sole di ieri, un atleta si cimentava per la prima volta nella vita nella disciplina del cross. L'amico in questione altri non era che il mitico Matador, più conosciuto come Francesco. Compagni d'avventura io e i miei, suo padre Giuseppe, Pietro e Elisabetta. Per essere precisi anche il padre di Francesco era al debutto, una nuova avventura vissuta per la prima volta insieme tra padre e figlio. Sulla linea di partenza, io, Giuseppe, Pietro e ovviamente Fra, che fa già capire sulla linea di partenza di che pasta è fatto, lanciando già da subito occhiate di fuoco agli avversari. Allo sparo El Matador scatta come se dovesse correre un 1500 e non 7km di campestre, dopo alcuni richiami cala leggermente il ritmo, ma si capisce fin da subito che è determinato. Chiuderà infatti al 7° posto dietro il compagno di squadra Nicola Borlin. Anche Giuseppe fa un esordio con il botto, chiudendo al primo posto di categoria.

mercoledì 9 novembre 2011

Train hard, win easy

La nebbia sulla pista del XXV aprile...un immagine quasi epica!
Da qualche settimana il mercoledì è il giorno del SUPERALLENAMENTO, e anche oggi così è stato. Appuntamento alla solita ora con Luca, Francesco(Matador), Ale, Giampietro e Guido il professore volante. Dopo i saluti di rito si parte per il riscaldamento che dovrà preparare i nostri "motori" a una seduta decisamente impegnativa.
Infatti stasera ci siamo sparati 8km in ripetute divisi in: 10 volte 600m con 200m di recupero attivo e 10 volte i 200m con 30'' di recupero. Siamo stati affiancati in parte del lavoro da Francesco( da non confondere con il Matador) un forte ragazzo al 2° anno cadetto.

sabato 5 novembre 2011

ESORDIO RINVIATO!!!

Era tanta l'attesa per il debutto nella prima campestre stagionale ma le avverse condizioni meteorologiche che hanno provocato quello che noi tutti sappiamo in Liguria e Piemonte, hanno portato all'annullamento della "Campestre con la Salitina". Questo era il nome del cross a cui tutti noi dovevamo partecipare e in cui Francesco metteva per la prima volta "i piedi nel fango"!! La voglia di cross si faceva sempre più grande ma, appena saliti in macchina, è arrivata la chiamata da parte della società organizzatrice (che ringraziamo), che ci avvisava dell'annullamento della manifestazione. 
Non rimane, a questo punto, che rimandare il debutto a Borgo Ticino, in programma per sabato prossimo, o domenica al cross nazionale di Volpiano. 
In alternativa .... potenziamento in palestra.

venerdì 4 novembre 2011

Inizia la palestra.

E anche quest'anno inizia "la stagione della palestra" con 2 allenamenti alla settimana dedicati al potenziamento muscolare. Ieri era il primo allenamento di questa nuova stagione e l'ho sostenuto in compagnia di Luca e Francesco. Dopo un' estate passata tra gare e allenamenti di qualità il ritorno al potenziamento è stato piuttosto duro, ma grazie alla compagnia e alle battute scambiate il tempo passa in fretta. Ma non pensiate che in questi allenamenti non si corra. Infatti al potenziamento è seguito un allenamento di corsa.
P.S.: Approfitto di questo post per fare un enorme in bocca al lupo a Francesco che Sabato correrà la sua prima campestre. Sarà un avventura tutta da raccontare :-)

giovedì 3 novembre 2011

Il cuore che corre!!

Ieri sera, assieme ai miei compagni di squadra Simone e Francesco, ho fatto il primo allenamento pesante di questo mese. Il programma della serata era uguale, in km, alla seduta di allenamento di giovedì scorso, ma con distanze più lunghe e meno ripetizioni.
L'allenamento era così composto: 3km di riscaldamento + 12x500 con recupero 200m attivi + 5x200 con recupero 30", seguiti da uno scarico di 2 km. La fatica è iniziata a farsi sentire all'ottava ripetizione de 500, dove ho calato il ritmo da 1'31", dei precedenti, a 1'36".
Con un po di convinzione sono riuscito a riassettarmi e a riprendere il ritmo di 1'30" che mi era stato imposto all'inizio, riuscendo a chiudere gli ultimi sempre più forte, fino all' 1'23" dell'ultima ripetizione. I successivi 200 sono passati con gran velocità, a un ritmo medio di 30 secondi.
Questo tipo di sedute le considero una grande prova per la resistenza psicologica alla fatica! Sono una vera sfida contro se stessi, contro la fatica fisica e mentale, ma devo ammettere che ultimamente, io e i miei compagni, stiamo riuscendo a gestire piuttosto bene questo tipo di allenamento, portandolo sempre al termine e con buone prestazioni! Bravi ragazzi!! 

mercoledì 2 novembre 2011